Avizoo: nuovo impianto di addolcimento acque

30Set, 2020

L’acqua è un bene prezioso per ogni settore.

È  importante non solo per la salute degli umani o per le coltivazioni, ma è fondamentale anche per gli allevamenti e produzioni legate al settore delle carni animali.

In questo tipo di organizzazione,  si consuma solitamente il doppio di acqua rispetto al mangime, per questo l’attenzione sulla qualità dell’acqua immessa dovrebbe essere molto alta.

Pulire e sanificare spesso i condotti di acqua dove è molto facile la proliferazione di batteri è necessario.

Uno dei batteri più comuni è il biofilm che si genera all’interno dei tubi dell’impianto idrico ed è necessario un trattamento per rimuoverli e prevenire le contaminazioni batteriche nel flusso dell’acqua.
I batteri infatti, se non vengono eliminati raggiungono direttamente gli animali e possono diventare altamente nocivi.

Inoltre, in diverse produzioni possono essere aggiunti additivi come minerali o vitamine all’acqua, e in questo caso è importante che sia priva di qualsiasi sostanza o elemento che possa interferire negativamente con la loro efficacia.

L’utilizzo di acqua del territorio è centrale nelle industrie alimentari per due motivazioni:

  1. Forte impatto energetico e ambientale
  2. Condizioni pedoclimatiche

Ecco perché:

  1. Utilizzare acqua corrente depurata rispetto a comprarne di industriale, consente all’azienda di risparmiare sul costo dell’acqua nel lungo periodo. Questa scelta permette di economizzare sui costi di smaltimento della plastica dei contenitori in cui verrebbe trasportata.
    Inoltre una fonte di acqua depurata ha bassi livelli di calcare, questo facilita la pulizia degli impianti e rende oggettivamente l’acqua più buona e salutare.

  2. Con ambiente pedoclimatico si intende l’insieme di fattori che determinato la buona riuscita di una produzione alimentare caratteristica della zona del mondo in cui essa è situata.

Tra questi fattori, per quanto riguarda la produzione di carni animali, vengono considerati determinanti il luogo da cui l’animale proviene, il mangime e l’acqua con il quale viene allevato. Questi elementi rendono il prodotto finito eventualmente idoneo per essere riconosciuto DOP (Denominazione di origine protetta: le cui fasi di produzione, trasformazione ed elaborazione hanno necessariamente luogo in una particolare area geografica) oppure IGP (Indicazione geografica protetta: viene assegnato a un prodotto, nel caso in cui i processi sono strettamente legati ad un’area geografica)

Volevamo fare un piccolo focus su questa parte dell’industria alimentare, per poter dire con orgoglio che la stimata azienda Avizoo ha scelto Acquaplus per installare i sistemi di addolcimento delle acque.

Avizoo fa parte del Gruppo Pollarini, che opera nel settore riproduzione, incubazione e selezione avicola  dal 1959 contribuendo alla storia dell’avicoltura italiana.
Per questa azienda di Longiano è centrale anche la vendita all’estero, e negli ultimi anni ha potuto investire in settori cruciali quali il miglioramento tecnologico, la formazione del personale, le certificazioni di qualità, il benessere animale e la sostenibilità ambientale.
 

Queste le parole di Giovanni Ferrara, Direttore Generale di Avizoo: 

“Conosciamo a fondo questo mercato e abbiamo sempre cercato di interpretarne le evoluzioni per muoverci costruttivamente in un ambito sempre più competitivo e, per questo, fortemente selettivo. Oggi proprio per questa longevità e per le iniziative imprenditoriali avviate nel corso di tutti questi anni, al Gruppo Pollarini è riconosciuto un ruolo di azienda di primo piano nel settore avicolo”

Investire nella tecnologia è parte integrante della strategia aziendale Avizoo attenta al benessere animale e alla qualità del pulcino entrambi rivolti a supportare la clientela verso qualificate partnership.
Questa è sicuramente una delle tante cose che ci accomuna ad Avizoo: guardare sempre al futuro con investimenti che mirano alla qualità del prodotto e al benessere dei propri clienti.

Non ci resta che augurare: BUON LAVORO! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *